Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
10 distribuzioni Linux per netbook (2/2)
Scritto da Alessandro Carichini il 18-12-2009 ore 09:39
Seminario Intel
Tra le distribuzioni Linux per netbook, Ubuntu Netbook Remix (UNR) è quella che, più di tutte, segna il passo e infatti altre distro come Easypeasy e Linux4One presentano grosso modo la medesima interfaccia utente ottimizzata per LCD sotto i 10 pollici.

Easypeasy è sicuramente quella più famosa, non solo perché storica in quanto nata con l'uscita dei primi Asus Eee PC, ma anche perché ha sempre offerto software proprietari, invece delle alternative free e open source, come Skype al posto di Ekiga.

Al contrario Linux4One, che sembra ricalcare il medesimo impianto estetico, predilige l'open al close source e infatti utilizza come web browser un fork di Mozilla chiamato IceCat, che incorpora solo plug-in ritenuti “etici” dalla Free Software Foundation. L'occupazione dello spazio su disco è leggermente inferiore rispetto a Easypeasy ed è intorno ai 2 GB.

4194027053_99d51cfd15_o.jpg

Linpus Linux Lite è la distribuzione ufficiale montata sugli Acer Aspire One e il fatto di presentare diversi elementi shareware prodotti dalla stessa Acer toglie ogni possibilità di essere personalizzata e adattata ad esigenze particolari. Rispetto alle altre distribuzioni ha un'interfaccia grafica piuttosto originale che esalta l'usabilità dello stesso netbook.

Eeebuntu nata principalmente per gli Asus Eee PC è ora utilizzabile anche sui netbook di altri produttori in tre varianti: standard, NBR e BASE. La versione BASE, nonostante utilizzi GNOME come ambiente desktop, è quella che occupa meno spazio a discapito di applicazioni office, internet e multimedia. L'edizione NBR è invece grosso modo come la sandard (vedi immagine seguente), occupa meno di 2 GB, ma essendo orientata per i piccoli LCD mantiene la stessa interfaccia di Ubuntu Netbook Remix.

4194047643_5b290b55a3_o.jpg

Jolicloud è un'interessante esperimento - ancora in fase alpha - progettato per funzionare su netbook a basso potenziale, con un ambiente web centrico per sfruttare tutti i benefici del cloud computing e della mobilità dei dispositivi; supporta i maggiori produttori di netbook come Acer, Asus, Dell, MSI e Samsung.

CrunchEee è una versione leggera della CrunchBang Linux, che utilizza un window manager essenziale come Openbox, ideale per dispositivi con bassi consumi di memoria, ma un po' scomodo per schermi troppo piccoli, nonostante una ricca dotazione di hotkey per le scorciatoie più utilizzate. Per una distribuzione così minimale fa un certo effetto la presenza delle classiche applicazioni da desktop come Firefox, Skype e VLC.

4194804082_556d12a778_o.jpg

Google Chrome OS, o Chromium OS, è il software targato Google che gli OEM distribuiranno sui propri netbook solo dalla seconda metà del 2010. Esteticamente esso si presenta molto simile al browser Chrome con delle tab contenenti le applicazioni basate sul Web più frequentemente usate.
Precedente: CRT, LCD, Plasma e OLED a confronto: conclusioni (1/3)
Successiva: Amazon mette all'asta il cloud inutilizzato
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.204 secondi.