Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
Microsoft annuncia IIS Express
Scritto da Ciro Fiorillo il 06-07-2010 ore 10:28
Intel Parallel Studio XE 2015
Gli sviluppatori ASP.NET, per il test delle proprie applicazioni, si affidano in genere al Development Server per ASP.NET, noto anche come Cassini e incluso in Visual Studio, oppure a Internet Information Services (IIS). Il primo dei due ambienti è sicuramente preferito in nome della semplicità d'uso e di configurazione, ma la ricchezza e la potenza delle feature del secondo ambiente è a volte un attributo irrinunciabile.

Nel blog di Scott Guthrie, Corporate Vice President della Developer Division di Microsoft, è presente l'annuncio di un nuovo prodotto, il quale, nelle intenzioni, dovrebbe unire il meglio dei due mondi.

Si tratta di IIS Express e probabilmente richiama le versioni “light” e gratuite degli ambienti di sviluppo e dei database Microsoft; inoltre contiene nel nome il chiaro riferimento al prodotto sulla base del quale è stato sviluppato, ossia IIS 7.x.

Alcuni dei limiti nell'utilizzo di ASP.NET Development Server, sono dovuti al mancato supporto di tutte le caratteristiche tipiche di un web server di produzione: il supporto a SSL, URL Rewriting, impostazioni di sicurezza personalizzate, e tante altre caratteristiche ben note a chi utilizza IIS 7.
D'altra parte, Cassini offre l'innegabile vantaggio della leggerezza (setup incluso in Visual Studio, minore occupazione di risorse rispetto a IIS), della semplicità di configurazione e di utilizzo, la possibilità di usarlo anche con account non amministrativi e con l'ascolto limitato alle porte locali, per tranquillizzare gli amministratori di sistema più attenti alle policy di sicurezza.

IIS Express consentirà, con un setup di meno di 10 MB, di eseguire e testare le applicazioni in un ambiente completo di tutte le funzionalità del “fratello maggiore”, supportando fra l'altro lo stesso modello di espandibilità e di impostazioni — mediante il file web.config — di IIS 7.x. Interessante notare che il nuovo prodotto potrà convivere sia con la versione completa di IIS che con Cassini, sui sistemi operativi da Windows XP in poi, e che per il suo utilizzo non è necessario un account amministrativo.

Con IIS Express si potrà lanciare un sito web direttamente dalla directory che lo contiene, senza eseguire nessun setup o registrazione. È in corso di realizzazione anche l'integrazione con Visual Studio 2010, per consentire di utilizzare IIS Express di default al posto di ASP.NET Development Server, senza la necessità di dover registrare il sito o definire directory virtuali, semplicemente mandando in esecuzione con F5 il progetto ASP.NET; IIS Express conserva di ASP.NET Development Server anche l'interfaccia richiamabile nella tray area durante l'esecuzione.

Ultima nota da rimarcare, IIS Express installa automaticamente un certificato self-signed e abilita le Access Control List (ACL) per gli URL e i certificati SSL per le porte, in modo tale da avere un ambiente preconfigurato per il test degli accessi con protocollo SSL senza la necessità di dover effettuare altre configurazioni, o di accedere con utenti amministrativi al sistema.

La prima beta pubblica del prodotto sarà disponibile a breve; nel corso dell'anno verrà inoltre rilasciata una patch per Visual Studio 2010 e Visual Web Developer 2010 Express per l'utilizzo direttamente dall'IDE del nuovo server web. Le future versioni di Visual Studio, ovviamente, avranno un supporto integrato per IIS Express. Non resta che tenere d'occhio il sito di Scott, magari seguendolo su Twitter.
Precedente: Firefox Home sull'Apple App Store
Successiva: Alcuni consigli per velocizzare il caricamento di una pagina web
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.186 secondi.