Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicità Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
La ricerca per l'autore «"Lorenzo Motti"» ha prodotto 130 risultati, per un totale di 13 pagine.
Arc.:  Ord. per:  Direz.:  Ris. pag.:  
Pagine:  Precedenti  «  6  7  8  9  10  »  Successive
Come scegliere un nome di dominio vincente (1/2)
Scritto da Lorenzo Motti il 04-05-2009 ore 10:08
Bisogna ammettere che il caso di Programmazione.it non è proprio tra quelli sfortunati: il nome del sito descrive perfettamente quello di cui ci occupiamo quotidianamente. Ma non sempre è così: molti si ritrovano a scegliere la denominazione del proprio spazio web tra varie opzioni, con una possibilità di scelta che al giorno d'oggi sta diventando sempre più esigua. Il nome di dominio svolge un ruolo preminente nella rappresentazione di un sito, perché tramite questo verrà identificato,... (continua)
Google si prepara alla sfida di Wolfram?
Scritto da Lorenzo Motti il 30-04-2009 ore 11:28
Come tutti sappiamo, è da poco stato inaugurato ufficialmente il motore di ricerca Wolfram Alpha; ora, con un notevole tempismo, la famosa industria di Mountain View, che in questo campo si pone in diretta rivalità, ha appena lanciato un servizio che ricorda molto da vicino quello del nascente avversario. Wolfram Alpha è un motore che ha la caratteristica di processare dati da fonti ben conosciute, diverse delle quali sono proprio al di fuori del Web, in modo da fornire informazioni che... (continua)
Watson, il supercomputer IBM che partecipa ai telequiz
Scritto da Lorenzo Motti il 28-04-2009 ore 10:45
IBM ha annunciato ieri l'ambiziosa intenzione di portare l'intelligenza artificiale a un nuovo livello; infatti, mira a far sì che il suo nuovo computer, che ha nome in codice Watson, riesca a competere niente di meno che negli show televisivi. Questo nuovo colosso avrebbe infatti l'abilità di analizzare domande complesse, e formare risposte talmente ben costruite da poter competere al gioco televisivo americano Jeopardy! contro avversari umani. Watson adesso si trova nelle fasi finali del suo... (continua)
Una nuova tecnologia per il riconoscimento automatico della lingua
Scritto da Lorenzo Motti il 27-04-2009 ore 11:01
In occasione della IEEE International Conference on Acoustics, Speech and Signal Processing (ICASSP) alcuni ricercatori della East Anglia University hanno presentato una innovativa tecnologia, in grado di riconoscere il tipo di lingua parlata dalla sola lettura delle labbra. Guidato da Stephen Cox a Jake Newman, del Dipartimento di Scienze informatiche, il progetto, finanziato dall'Engineering and Physical Sciences Research Council, fa parte di una più vasta iniziativa dell'università... (continua)
Red Hat mappa l'Open Source nel mondo
Scritto da Lorenzo Motti il 23-04-2009 ore 08:45
Sono passati diversi anni ormai dalla nascita del modello di sviluppo open source e dalla sua affermazione nel mercato del software. Di recente, una realtà importante in questo campo come Red Hat ha deciso di commissionare uno studio per determinare quali siano i paesi in cui l'Open Source è maggiormente diffuso. La ricerca, eseguita con la collaborazione del Georgia Institute of Technology, ha prodotto una dettagliata mappa della diffusione dell'Open Source a livello mondiale. Ogni nazione è... (continua)
Netbook, un'occasione persa per Linux
Scritto da Lorenzo Motti il 21-04-2009 ore 10:21
In un mercato tempestato dalla crisi economica, i netbook hanno rappresentato un vero toccasana per l'industria informatica. Lanciati da Asus, essi si sono rivelati da subito un prodotto vincente per il poco consumo, lo scarso ingombro e soprattutto per la loro economicità, fornendo al contempo le funzioni essenziali senza fronzoli; a molti questo è risultato sufficiente. Un articolo su IT PRO illustra le dinamiche che hanno portato due "eterni sfidanti" nel campo dei sistemi operativi a... (continua)
Manda ad un amico  Aggiungi ai preferiti Sottoscrivi la discussione
Leggi tutto (7 commenti)
PASION, più delle parole e dell'emoticon nella comunicazione web
Scritto da Lorenzo Motti il 20-04-2009 ore 10:53
Gli strumenti di comunicazione via Internet come le chat, le e-mail, i forum e tutti gli altri ambienti di interazione tramite messaggi scritti, hanno sempre sofferto del limite riguardante l'assenza della gestualità, e più in generale di quello che si può percepire e trasmettere tramite la comunicazione non verbale. Finora si è supplito parzialmente a tale mancanza tramite l'utilizzo di emoticon, ma gli utilizzatori abituali del Web sanno che questo mezzo è sempre limitato in termini di... (continua)
Il W3C e la sensorizzazione del Web
Scritto da Lorenzo Motti il 17-04-2009 ore 09:53
Al giorno d'oggi, svariati sensori (e reti di sensori) ambientali sono collegati alla Rete, in modo da poter trasmettere i dati raccolti nell'ambito di varie ricerche scientifiche. Con l'evoluzione verso il Web semantico, risulta cruciale l'ideazione di meccanismi per poter condividere universalmente anche questo tipo di informazioni, nonché standardizzarle appunto dal punto di vista semantico. Di tale mission è incaricato il Semantic Sensor Network Incubator Group, parte a sua volta dell'... (continua)
Soluzioni ai problemi di usabilità di Twitter Search
Scritto da Lorenzo Motti il 15-04-2009 ore 10:45
Twitter Search, lo strumento di ricerca dell'ormai celebre servizio di microblogging Twitter, è incluso tra i finalisti per Webware 100, contest che premia i migliori prodotti e servizi - votati direttamente dagli utenti - ruotanti attorno al Web. Tale posizionamento era ben prevedibile, essendo nota la capacità del servizio di tenerci aggiornati in tempo reale su qualsivoglia argomento, spesso persino banale. In un articolo su CNET News, Rafe Needleman esamina invece il punto dolente di questa... (continua)
Jaguar, l'oracolo della ricerca scientifica alla prova
Scritto da Lorenzo Motti il 14-04-2009 ore 07:26
Come alcuni avranno intuito dal titolo, il "vate" a cui ci stiamo riferendo è il noto supercomputer Jaguar, il più potente elaboratore a oggi in circolazione, progettato per rispondere a delle questioni cruciali nell'attuale ricerca scientifica, come il cambiamento climatico, le supernova e la struttura dell'acqua. Sul sito ufficiale si leggono le caratteristiche del mostro, che riassumiamo: sviluppato attraverso una partnership tra ORNL e Cray durata quattro anni, il sistema è passato dagli ... (continua)
Pagine:  Precedenti  «  6  7  8  9  10  »  Successive
Intel Parallel Studio XE 2015
Copyright Programmazione.it™ 1999-2014. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.071 secondi.