Programmazione.it v6.4
Ciao, per farti riconoscere devi fare il login. Non ti sei ancora iscritto? Che aspetti, registrati adesso!
Info Pubblicit� Collabora Autori Sottoscrizioni Preferiti Bozze Scheda personale Privacy Archivio Libri Corsi per principianti Forum
La ricerca per l'argomento «Corsi per Principianti» ha prodotto 1458 risultati, per un totale di 146 pagine.
Arc.:  Ord. per:  Direz.:  Ris. pag.:  
Pagine:  Precedenti  «  6  7  8  9  10  »  Successive
Linee guida per la progettazione di test case: testing di software object-oriented (1/5)
Scritto da Francesco Carotenuto il 06-09-2011 ore 10:08
Le tecniche di progettazione del testing precedentemente illustrate sono poco efficaci su software object-oriented (OO). Infatti la loro applicazione su software OO plausibile solo nel caso in cui si vuol procedere al testing di un singolo metodo, dato che quest'ultimo potrebbe essere equiparato a una procedura. Ci pu rivelarsi molto difficile da fare dato che i metodi sono di solito pi semplici delle procedure, senza contare che ci vorrebbe un grosso impegno per produrre il codice di...(continua)
Guida ai cavi e connettori: il bus VXI (2/2)
Scritto da Luca Domenichini il 06-09-2011 ore 09:04
A livello di comunicazioni, gli standard VXI permettono di controllare il mainframe tramite sistemi embedded o esterni, siano essi UNIX, DOS o Windows. Nel caso di sistemi esterni, l'interfaccia di collegamento pu essere GPIB/VXI, MXI/VXI, RS-232/VXI, Ethernet/VXI. I moduli VXI possono essere di basati su registro o su messaggi: i primi sono moduli pi semplici, che operano e interagiscono solo tramite registri che vengono di volta in volta scritti o letti. In essi la quantit di registri pu...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (8/10)
Scritto da Massimo Mazza il 05-09-2011 ore 09:17
A questo punto ovviamente si pu iniziare a scrivere il codice della funzione main(). Come si era detto all'inizio, l'applicazione prevede di acquisire un segnale analogico proveniente da un adatto sensore di temperatura, che pu inizialmente essere simulato con un potenziometro prima di procedere al montaggio definitivo del prototipo, e attivare un LED in uscita: spento se il segnale inferiore a 1/3 del valore massimo (nel nostro caso 255, dato che il convertitore A/D a 8 bit); acceso se...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (7/10)
Scritto da Massimo Mazza il 02-09-2011 ore 09:57
Nella finestra principale del project ora possibile esaminare tutti i file generati. Il pi importante ovviamente quello che contiene la procedura main(), denominato termometro.c (se si sta sviluppando in C anzich in Assembly puro). In realt tale file ovviamente contiene solo il template per il main(): l'utente dovr scrivere le istruzioni desiderate, nonch tutte le eventuali altre funzioni necessarie. L'utente pu ripartire tutte le funzioni necessarie su pi file, tutti comunque...(continua)
Guida ai cavi e connettori: il bus VXI (1/2)
Scritto da Luca Domenichini il 01-09-2011 ore 09:04
Il bus VXI (o VME, Extension for Instrumentation) un'architettura di backplane basata su VMEbus, creata nel 1987 da un gruppo di aziende, tra cui Hewlett Packard e Racal Instruments, con lo scopo di assicurare una piattaforma aperta per l'esecuzione di test e misurazioni (generatori di segnale, voltmetri, switch, ecc.). Tale architettura nasceva quindi per rendere pi efficace il precedente modello General Purpose Interface Bus (GPIB), adeguandolo a soluzioni di test trasportabili. Rispetto...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (6/10)
Scritto da Massimo Mazza il 31-08-2011 ore 10:38
Dato che per la nostra applicazione serve acquisire un segnale analogico variabile nel tempo, selezioniamo con un doppio clic nel Bean Selector il convertitore A/D del tipo ADfast: apparir una finestra illustrante tutte le propriet connesse a tale oggetto, il quale un dispositivo prettamente hardware. Per il riempimento dei vari campi occorre ovviamente avere ben chiaro cosa si sta manipolando e che risultato si desidera ottenere; occorre cio una perfetta conoscenza del funzionamento...(continua)
Linee guida per la progettazione di test case: testing white box basato sul dataflow
Scritto da Francesco Carotenuto il 31-08-2011 ore 07:36
Con questo articolo illustreremo i criteri di copertura basati sul flusso dei dati (dataflow) e che prendono in considerazione il ciclo di vita delle variabili definite all'interno di un programma, in particolar modo delle definizioni e degli usi. Gli usi possono essere di tipo computazionale (c-use), quando la variabile v coinvolta nel calcolo di un'altra variabile, e di tipo condizionale (p-use), quando la variabile v parte di un predicato, che determina il flusso di controllo. A questo...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (5/10)
Scritto da Massimo Mazza il 29-08-2011 ore 09:47
Nella precedente immagine si poteva osservare la finestra principale di CodeWarrior, cos come appare durante la creazione di un nuovo progetto. Per fornire un esempio concreto, verr illustrata la creazione di un piccolo programma per il micro 68HC908QT, utilizzato nelle demo board pi economiche fornite da Freescale. Esso contiene al suo interno la CPU, una memoria flash da 4 K, l'oscillatore per generare il clock, 5 porte di I/O bidirezionali e una porta di input, due timer programmabili, 4...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (4/10)
Scritto da Massimo Mazza il 29-07-2011 ore 09:14
Per iniziare occorre ovviamente procurarsi una copia funzionante dell'IDE CodeWarrior; fortunatamente sono disponibili differenti versioni e opzioni, ma altrettanto sfortunatamente l'utente alle prime armi rischia di farsi venire il mal di testa gi prima di cominciare, dovendo scegliere in questa variet di versioni. Innanzitutto le versioni demo, chiamiamole cos, sono divise in due categorie: le Evaluation Version, completamente funzionanti, ma che dopo 30 giorni di utilizzo diventano...(continua)
CodeWarrior, un IDE per lo sviluppo di sistemi embedded (3/10)
Scritto da Massimo Mazza il 28-07-2011 ore 08:49
Quello illustrato nella puntata precedente un caso limite: micro con una piedinatura cos ridotta sono utilizzati per applicazioni molto semplici, tipicamente domotica, elettrodomestici, ecc., ovunque occorra cio la massima semplicit circuitale possibile compatibilmente con le prestazioni richieste. Sempre per fare un esempio, lo stesso micro precedentemente citato esiste anche in una versione a 16 piedini: i circuiti interni sono gli stessi, ma avendo a disposizione pi piedini, ora il...(continua)
Pagine:  Precedenti  «  6  7  8  9  10  »  Successive
Copyright Programmazione.it™ 1999-2017. Alcuni diritti riservati. Testata giornalistica iscritta col n. 569 presso il Tribunale di Milano in data 14/10/2002. Pagina generata in 0.254 secondi.